Ubbidire al Magistero della Chiesa

Chi è in stato permanente di peccato non può ricevere l’Eucarestia. Chi dice il contrario disubbidisce. Questa è una cosa assodata per qualsiasi cattolico ma anche per ogni persona di buon senso. Ed invece la disobbedienza alla Chiesa di molti Consacrati ha creato una confusione incredibile.

Ed allora è bene ribadirlo: chi vive situazioni stabili di peccato non può accostarsi alla Mensa Eucaristica. Chi lo fa commette peccato grave.

Quel Prete ( o Suora o addirittura Ministro Straordinario dell’Eucarestia!) che affermasse il contrario disobbedisce in modo grave alla Chiesa. Chi poi, contravvenendo al Magistero, da la Sacra Particola a persone di cui ben conosce la  situazione stabile di peccato commette un peccato mortale gravissimo.